Automatizzare l’accensione di una lampada usando Arduino

Automatizzare l’accensione di una lampada usando Arduino

Vediamo un semplice progettino da fare in poco tempo.

Vediamo come automatizzare l’accensione di una lampada nei momenti di buio usando Arduino.

warn-sign

Prima di cominciare ricordiamo che si dovrà FARE ATTENZIONE. Lavorare quando non c’è passaggio di corrente. Non sarò responsabile di qualsiasi conseguenza. Detto questo, cominciamo!

Materiale necessario

  1. Una scheda Arduino (io ho usato un Arduino UNO ma va bene una qualsiasi);
  2. Un relè 5V con carico 220V;
  3. Un sensore di luce LDR;
  4. Una resistenza da 220 ohm;
  5. Qualche cavo;
  6. Una lampada (io ho usato una lampada IKEA);
  7. Una breadboard (non necessaria);

Il circuito

ldrarduinoddf
Per il sensore di luce LDR (Immagine realizzata con Fritzing)
rele_arduino

Lo sketch

void setup() {
  pinMode(4, OUTPUT); //La lampada si accenderà
  delay(1000);
}

void loop() {
  if (analogRead(A0)<100) //Valore della luce che farà accendere la lampada (ho impostato 100 a caso, imposta i tuoi valori)
    digitalWrite(4, LOW); //Acceso
  else
    digitalWrite(4,HIGH); //Spento
  delay(1000); //Attendi 1 secondo
}

Nel mio caso sarà il segnale a LOW a far accendere la lampada.

Il video

Share This:

14 responses to “Automatizzare l’accensione di una lampada usando Arduino”

  1. Simone Mastroianni ha detto:

    Ciao, mi sono interessato ai relè e ho visto questo blog. A questo punto mi sono chiesto: si potrebbe usare un motorino da 2-3 volt con un relè?
    Grazie in anticipo

    • Simone ha detto:

      Ciao, per i motori non dovrebbero esserci problemi, con il relè giusto. Ma di quanta corrente hanno bisogno? Se usano meno corrente di quella che possono fornire i pin di Arduino potresti usare direttamente questi oppure usare un transistor .
      Senza dover ricorrere a relè

  2. Paradiso Fernando ha detto:

    Ciao, ho 2 domande da porti.
    1) per funzionare in quel modo, la scheda arduino deve essere per forza collegata al pc sempre? se no, dove? (ti chiedo perchè dal video si vede che hai collegato la scheda a qualcosa, ma non vedo a cosa)
    2)come alimento la scheda arduino?
    grazie mille per la disponibilità

    • Simone ha detto:

      Ciao Fernando, sì deve essere sempre alimentato Arduino. Lo puoi alimentare come lo alimenti di solito (tramite USB con 5V, tramite alimentatore 5 o 9V, ecc, tramite pile, e tutti gli altri modi).

  3. […] di tutto. Un progetto molto interessate sulla domotica della casa lo abbiamo trovato in rete. A questo indirizzo potete scoprire come realizzare un piccolo apparecchio in grado di accendere le luci in maniera […]

  4. […] di tutto. Un progetto molto interessate sulla domotica della casa lo abbiamo trovato in rete. A questo indirizzo potete scoprire come realizzare un piccolo apparecchio in grado di accendere le luci in maniera […]

  5. Simone ha detto:

    che relè hai usato? me lo puoi linkare? grazie

    • Simone ha detto:

      Ciao, purtroppo non ho più il link di quello usato. Però se ne trovano molti cercando “rele 220 v pilotato 5 v”. Ad esempio Questo. Si trova su ebay, amazon, futurashop, eccetera

  6. Simone ha detto:

    Salve è possibile sostituire il rele indicato con uno da 12v? Grazie

  7. umberto ha detto:

    mi chiamo umberto volevo dire che non funziona
    mi manca il punto 5.

  8. Andrea ha detto:

    Salve vorrei realizzare una spia con allarme avaria luci 24v dc posso farlo con Arduino

    • Simone ha detto:

      Buongiorno,
      Certo. Il relè funziona da interruttore. È controllato a 5V (salvo alcune eccezioni) e vinsi può collegare qualsiasi tipo ei circuito (normalmente max 220V e 10A max, basta controllare nel materiale informativo del relè acquistato).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.